Bonus videosorveglianza 2017 agenzia entrate: credito d’imposta 100%

Videosorveglianza

Grazie al bonus videosorveglianza 2017 è possibile ricevere le spese effettuate per l’installazione di videocamere di sorveglianza e anche per la vigilanza privata presso la propria casa, purché si abbia tutta una serie di requisiti previsti dalla legge. Infatti, il credito d’imposta è detraibile al 100%.

Le detrazioni fiscali impianti di videosorveglianza riusciranno a restituire, ai cittadini che vogliono mettere in sicurezza le proprie case, nuovamente i soldi spesi. Il bonus videosorveglianza, anche detto bonus per la sicurezza, è stato garantito dalla manovra finanziaria del 2017, ovvero la cosiddetta legge di bilancio.

L’Agenzia delle Entrate ha previsto un’ agevolazione che permette di fruire del credito di imposta per tutti coloro che hanno installato questo tipo di impianti. La compensazione avviene facilmente attraverso l’F24 per tutte le persone fisiche che hanno scelto la strada della sicurezza domestica. Anche coloro che hanno stipulato dei contratti con gli istituti di vigilanza preposti al controllo dei propri immobili, potranno ottenere questo sgravio fiscale semplicemente rivolgendosi per tempo all’Agenzia delle entrate.

I vantaggi del bonus videosorveglianza 2017

Il bonus videosorveglianza 2017 è un’agevolazione che è stata prevista nel corso della legge di stabilità 2016 e serve a favorire non solo la sicurezza per i cittadini, ma è anche valida come attività di prevenzione rispetto ai fenomeni di natura criminale. Questo bonus fa parte del pacchetto sicurezza per cui il governo ha stanziato 2,6 milioni di euro solo per le persone fisiche, al di là di quei fondi invece che sono le spese fatte per società, commercianti, imprese e artigiani. Il credito d’imposta può essere facilmente compensato attraverso l’F24 facendo un’apposita richiesta alle Agenzie delle Entrate direttamente online. Tutte le famiglie perciò che avevano installato nel corso del 2015 e poi anche nel corso del 2016, le videocamere di sicurezza potranno accedere alla detrazione fiscale.

Il bonus permetterà a coloro che ne potranno usufruirne e riuscire ad ottenere il credito d’imposta del 100% della spesa effettuata per questo tipo di sorveglianza. La detrazione però riguarda soltanto cittadini privati che non sono titolari di partita IVA ed in più vale per le persone fisiche che non stanno esercitando nel lavoro autonomo e né tanto meno di impresa. Come già accennato questo tipo di buono, vale per installazione di telecamere digitali ma anche per i contratti con le agenzie di Vigilantes, in modo tale da riuscire a tenere sempre sotto controllo la propria abitazione rispetto al fenomeno criminale dilagante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *